lunedì 30 marzo 2009

Un occhio per distrarvi...

Non è che non abbia niente da dirvi... la mostra è andata molto bene, anche Ryo è venuto a trovarmi... ma devo riuscire a recuperare le foto dalla macchina del mio fidanzato, e tendo sempre a dimenticarmene! Poi sono stata alla fiera del libro di Modena, a quella di Bologna della letteratura per ragazzi... e ve le racconterò, ma serve un po' di organizzazione e in questi giorni ho poca testa! XD

Allora, nel frattempo... vi posto un tutorial che ho fatto qualche tempo fa per il mio amico MisterPaint che mi ha chiesto qualche consiglio su cosa prestare attenzione nel disegnare un occhio.
Quindi, dopo tanto tempo, un post "tecnico" :P anche se ovviamente è un procedimento assolutamente personale.

(i video sono solo un susseguirsi di screenshots, non registrazioni... il mio computer non è d'accordo nel tenere aperti sia Painter che Camtasia o simili...)

Ok... allora...

Innanzitutto è importante considerare l'occhio non come elemento a parte, ma integrato nell'anatomia del volto... va prestata molta attenzione all'ossatura attorno ad esso, a che parti sono scavate e quali sono in rilievo.
Non vanno dimenticate le palpebre, e il rigonfiamento sotto l'occhio.
Per ottenere un effetto realistico, molta attenzione va prestata soprattutto ai colori, che in zone in cui la pelle è molto sottile si presta a sfumature violacee mentre nelle parti più "ossose" tenderà al giallo.
Inoltre va considerato il globo oculare come una vera e propria sfera ed è importante sottolineare con l'ombreggiatura appropriata la sua rotondità.
(siccome non sto mirando ad una copia obbligatoriamente precisa, parto direttamente a macchie di colore... altrimenti preparerei prima un disegno di base!)



Nel disegnare l'iride bisogna stare attenti che sia essa che la pupilla siano ben tonde (consiglio di disegnare la pupilla su un layer a parte, per poterla posizionare al centro dell'iride più facilmente), altrimenti si genera una sensazione "aliena"... anche qui è importante variare molte tonalità di colori, colorando a raggiera con tratti sottili di vari colori... è buon uso sottolineare il contorno esterno con un colore abbastanza scuro e facilmente anche nella zona subito sotto la palpebra bisognerà predisporre dell'ombra con lo stesso colore.



Per le ciglia io parto dando un'ombra scura con un pennello abbastanza trasparente nell'area che sarà maggiormente coperta da esse. Faccio un secondo passaggio in cui con un pennello più sottile e un po' più opaco suggerisco meglio la forma delle ciglia e definisco anche delle zone più scure sulla linea sotto l'occhio... con un terzo passaggio con un pennello decisamente sottile e ancora più coprente (e magari anche un filo più scuro) definisco le singole ciglia.
Anche per le luci il concetto è di darle prima in maniera più vasta e leggera e poi accentuare i punti più luminosi.



Ecco quindi l'occhio completato:

disegno occhio


La foto di stock utilizzata come reference per questo tutorial è questa.

Bon, come dicevo questo è solo il mio modo di procedere, non l'unico al mondo né sicuramente il migliore... ma comunque spero che possa dare degli spunti interessanti e se qualcuno ha dei consigli su come migliorare alcuni passaggi, ben venga! =)

lunedì 2 marzo 2009

Al Santa Giulia!! Mica pizza e fichi!!

=) Scusate se in questo periodo il blog langue... non è che non abbia cose nuove da mostrarvi, tutt'altro... ma alcune cose devono attendere ancora per essere mostrate pubblicamente... (come sono misteriosa! B-) )

Beh, in realtà il mio lavoro più recente (e probabilmente il più interessante del periodo) lo tengo "nascosto" per una mostra che sarà inaugurata Venerdì, quindi ancora per poco... 

Ne approfitto quindi per invitarvi Venerdì 6 Marzo alle 17:30 al Santa Giulia, all'inaugurazione di "I Love Beauty - Frammenti di new image bresciana"... (cliccando sul logo qui sotto potete scaricare la locandina dell'evento, con tutte le informazioni necessarie... uno dei dettagli è il mio lavoro, il terzo della seconda riga)

I love beauty

Sono davvero emozionatissima per questo evento... il Santa Giulia!!! Per chi non avesse presente questo museo, gli basti sapere che avremo Van Gogh come compagno di merende... occhei, forse il buon Vincent occuperà spazi un tantino diversi, e con ingresso a parte... però! che emozione!

Stasera devo inchiodare l'attaccaglia al quadro (eh... l'ho fatto stampare su tela e telaio... *.* ho già detto che voglio bene ai ragazzi di Vigasio?), speriamo di non fare danno... XD


yuhuuuuu.... verso l'infinito ed oltre....!!!!